Elenco dei prodotti per la marca Perle della Tuscia

Perle-della-Tuscia 

Perle della Tuscia

Agricoltori dal 1948, solcano con l’aratro la scura terra vulcanica delle campagne intorno al borgo di Grotte di Castro. Oggi la quarta generazione si è specializzata nella coltivazione e nella commercializzazione di antiche varietà di legumi, cereali e tuberi, custoditi dal lavoro secolare degli agricoltori.

Roberta e Giuseppe, insieme al figlio Davide, portano avanti una realtà aziendale che garantisce qualità e sostenibilità in ogni fase della filiera. Custodire la biodiversità, mantenere vive le tradizioni, sostenere il lavoro degli agricoltori sono i pilastri della missione che la Famiglia Ranieri condivide con una rete di 45 realtà agricole del territorio, con le quali ha instaurato legami solidi e duraturi.

L’alto rispetto del valore gastronomico e culturale dei prodotti agricoli ha portato l’azienda a seguire tecniche di coltivazione e lavorazione tradizionali, come la raccolta e la selezione a mano. A queste si intreccia l’innovazione della moderna linea di stoccaggio e confezionamento, grazie alla quale garantisce sia la corretta conservazione dei propri prodotti senza l’impiego di sostanze chimiche, sia la risposta dinamica e flessibile alle richieste diversificate dei clienti.

Biodiversità e varietà antiche

La scelta di coltivare antiche varietà di legumi, cereali e tuberi conferma l’impegno della Famiglia Ranieri nella tutela della biodiversità, fattore fondamentale per preservare l’equilibrio naturale dell’ecosistema e promuovere il valore culturale della tradizione agricola. Queste particolari tipologie, coltivate nel suolo vulcanico dell’Alta Tuscia, richiedono un minor impiego di acqua e preservano la naturale fertilità del suolo. Non permettendo un’elevata meccanizzazione, sono ancora raccolti e selezionati a mano, come previsto dai metodi tradizionali.
 

Agricoltori, custodi del saper fare

Nell’Alta Tuscia Viterbese la Famiglia Ranieri coltiva circa 1.500 ettari, divisi tra l’azienda agricola di proprietà e quelle dei 45 agricoltori locali, custodi del “saper fare” tradizionale, con i quali condivide un disciplinare di produzione, che promuovere un’agricoltura sostenibile e integrata. L’azienda garantisce la giusta retribuzione agli agricoltori con contratti di conferimento concordati e prezzi di vendita equi. Questa politica, negli anni, ha permesso il recupero di campi abbandonati, ampliando la produzione agricola di qualità sul territorio.
Lenticchie della Tuscia Perle della Tuscia gr.400


Lenticchie della Tuscia Perle della Tuscia




La Lenticchia della Tuscia, molto simile alla Lenticchia di Onano, è una particolare varietà coltivata esclusivamente nelle zone dell’Alta Tuscia Viterbese, al di fuori del comprensorio della Lenticchia di Onano. Le lenticchie, anticamente, venivano regalate dai Romani augurando che si trasformassero in monete e dunque che portassero fortuna.

4,81 €